BuildingSmartItalia
  1. BuildingSmartItalia
  2. In Evidenza
  3. In ricordo di Claudio De Albertis
claudio-de-albertis-main

In ricordo di Claudio De Albertis

L’Ing. Claudio De Albertis, presidente ANCE e della Triennale, è morto venerdì 2 dicembre nella sua casa milanese.Laureato in Ingegneria civile nel 1976, ha fatto al sua carriera imprenditoriale nell’impresa di famiglia, la Borio Mangiarotti, di cui ha preso la guida dopo il nonno Carlo e il papà Edoardo. Ha pubblicato molti articoli sui temi dell’urbanistica, dell’ambiente e della riqualificazione urbana e ha insegnato Economia e gestione delle imprese al Politecnico di Milano.

Era un fiero sostenitore dell’innovazione. Nell’Assemblea ANCE della scorsa estate aveva ricordato che “Dobbiamo tornare a essere capaci di guardare lontano” perchè “Servono coraggio e responsabilità per restituire la prospettiva di un futuro di crescita e di prosperità al nostro Paese e all’Europa intera”. Un discorso accorato, con una visione allargata, una sorta di manifesto politico “Bisogna fare dell’Europa il luogo della qualità della vita, dell’innovazione, della crescita economica, del lavoro e delle politiche sociali.”

Una visione che per De Albertis non poteva non partire da una rivoluzione interna del sistema imprenditoriale “Deve finalmente affermarsi un nuovo modello d’impresa più competente, più professionale, più strutturato ma, soprattutto, inserito in una rete di imprese specializzate e coordinate in modo continuativo e stabile tra di loro, con una spiccata propensione alla ricerca e all’innovazione dei prodotti e dei servizi.
La prima grande sfida che ci chiama a rivedere i paradigmi organizzativi e produttivi è “Industria 4.0”, che mira a introdurre e a rendere strutturali i sistemi di digitalizzazione e informatizzazione in tutti i processi produttivi. Una vera rivoluzione che riguarderà anche le costruzioni.
E’ la grande frontiera del Bim, che per le costruzioni è sinonimo di un nuovo modo di gestire i sistemi organizzativi e produttivi.Digitalizzazione in edilizia significa governo dei processi aziendali e costruttivi, attraverso un sistema che riduce i rischi di errore e di conseguenza abbassa i costi e aumenta la qualità del prodotto. Ma significa anche, e soprattutto, creazione di un nuovo rapporto di integrazione e di fidelizzazione capace di mettere insieme le competenze di tutti coloro che interagiscono nella lunga filiera delle costruzioni.

Un uomo del cambiamento, il cui lascito è già una traccia per tutti coloro che si impegnano per il cambiamento del Paese.

Il Consiglio Direttivo di BuildingSmart Italia, in rappresentanza dell’intera Associazione, ricorda con affetto e stima il Presidente De Albertis, e porge ai suoi familiari le più sentite condoglianze.