Premessa/Contesto

La progettazione infrastrutturale in Italia sta subendo delle forti trasformazioni procedurali a causa dell’introduzione del DM 560/2017, che impone l’utilizzo di “metodi e strumenti elettronici per la modellazione di edifici e infrastrutture”.  Il Decreto Ministeriale pone inoltre l’attenzione, a livello di processo, ai formati aperti interoperabili. Il formato aperto interoperabile di riferimento all’interno dell’industria delle costruzioni è IFC (Industry Foundation Classes), che ha appena visto una crescita informativa molto ampia a causa dell’introduzione di nuovi concetti infrastrutturali, ciascuno con le proprie necessità da armonizzare.
Secondo le esperienze in atto all’interno di BuildingSmart Italia (gruppo IfcBridge Italia), il gruppo viene costituito grazie alla presenza di differenti portatori di interesse: società di progettazione (ambito definizione dei requisiti di progetto e direzione lavori), produttori e distributori di software (ambito fattibilità operativa e implementazione dello standard), Università ed enti di ricerca (ambito conoscenza dello standard e del ciclo di vita dell’opera stradale), Stazioni appaltanti (ambito verifica di progetto e realizzazione e ambito manutenzione), imprese costruttrici (ambito verifica costruibilità del progetto e consegna opere).

Obiettivi del gruppo

Il progetto IFC Road Italia si pone l’obiettivo generale di verificare lo standard operativo IFC4.3 per il suo utilizzo durante il ciclo di vita dell’opera stradale (progettazione, verifica e validazione, realizzazione, manutenzione).

Componenti del gruppo

ll GdL è  coordinato dal referente della Infrastructure Room per il Capitolo Italiano Paolo Borin e composto da professionisti delle seguenti organizzazioni:

Organizzazione
Università degli Studi di Padova
Systema Srl
SierraSoft Srl
ANAS
IBIMI
ACCA software
E-Farm
CEMEX
TMTstudio
Tecne
Politecnica
SWS Engineering Spa
Sipal Spa
GEODATA ENGINEERING Spa
Lombardi ingegneria Srl
e-Metodi

Casi studio

Al fine di produrre la verifica vengono stabiliti, compatibilmente con i partecipanti, 2 casi d’uso che sappiano descrivere gli ambiti di intervento: possibilità di esportare un progetto in IFC4.3 e creare un’opportuna verifica dei requisiti progettuali.

Sponsor 

IFC Road Italia ringrazia i soci di impresa Sierrasoft e Systema Srl che partecipano al progetto in qualità di sponsor.

Torna a gdl italiani