Scopo

La missione principale della Building Room è creare standard e soluzioni digitali aperti abilitando l’uso intelligente di dati che contribuiscano alla pianificazione, progettazione, costruzione ed alle operazioni di esercizio e manutenzione degli edifici. L’obbiettivo è di consentire l’integrazione dei processi e dei dati degli edifici per l’intero ciclo di vita.

Comitato direttivo

La Building Room è guidata da un comitato direttivo composto da rappresentanti dei membri internazionali e dei capitoli di BuildingSMART. Il comitato direttivo facilita il progetto e le attività della room, interagisce e fornisce relazioni al comitato per le norme (Standards Committee), conduce le sessioni della room dirante i summit di buildingSMART e garantisce che il processo buildingSMART sia seguito.

Obiettivi chiave

  • Scambio di dati standard aperto per la gestione dell’intero ciclo di vita di un edificio;
  • Scambio di informazioni per la gestione patrimoniale (Asset Management);
  • Archivi permanenti di informazioni sugli asset;
  • Gestione di progetti digitali.

Per saperne di più

Per saperne di più sulla Airport Room e le attività qui, o contribuire al lavoro, non esitate a contattarci.

Domenico Asprone, Università di Napoli

Referente Italiano alla Room

Se sei interessato a fare parte delle attività e dei progetti del gruppo di lavoro italiano, lasciaci i tuoi contatti

Progetti e attività attuali

  • MVD “Quantity Take-Off”: per creare una vista utente openBIM per la computazione della quantità;
  • MVD “Energy Simulation”: per creare una vista utente openBIM per il calcolo della prestazione energetica;
  • IDM “Impostazione del modello”: sviluppare un protocollo di configurazione del modello comune basato sulle migliori pratiche esistente per IFC4;
  • LOX: per rivedere l’attuale gamma di protocolli LoD e LoI al fine di trovare elementi comuni per uno standard;
  • MVD “Facility Management Handover”: per creare una vista utente openBIM per gestire la consegna dalla costruzione alla messa in esercizio (COBie);
  • IFC4 Precast: per creare un’interfaccia standardizzata a livello internazionale, e a prova di futuro, basata su interfacce già utilizzate nel processo preliminare e su interfacce storiche utilizzate nel processo di prefabbricazione;
  • Rebar IFC: fornire un protocollo per lo scambio di dati relativi all’acciaio rinforzato tra le applicazioni software;
  • IFC per sito, paesaggio e pianificazione urbana: per creare modelli di dati, flussi di lavoro e scambi di dati basati su standard aperti per progettazione, approvvigionamento, costruzione e operazioni di pianificazione di siti, paesaggi e aree urbane;
  • DfMA e Lean Construction: per spiegare i collegamenti tra principi openBIM, principi Lean e gestione patrimoniale;
  • Configuratore IDM: sviluppare uno standard internazionale per lo scambio di dati IDM e MVD (ISO 29481 parte 3 o 4)

Inoltre, ci sono una serie di gruppi di lavoro che stanno sviluppando futuri progetti nelle discipline di sicurezza antincendio, zone spaziali, configuratore IDM, costruzione in legno, costruzione in acciaio, ingegneria strutturale e altro ancora.