Quest'anno il Capitolo Nazionale buildingSMART, punto di riferimento per il BIM in Italia, sarà presente al SAIE2020, che si terrà dal 14 al 17 ottobre presso il polo di Bologna Fiere

 

IBIMI buildingSMART Italia @SAIE2020 consisterà in uno Stand per incontri e laboratori ed una Arena dedicata workshop e seminari divulgativi.

L'offerta frontale di IBIMI buildingSMART Italia @SAIE2020 sarà completata da dirette web su un canale dedicato, per venire incontro alle esigenze di chi, per diverse ragioni, non potrà essere fisicamente presente all’evento.

 

 


IBIMI buildingSMART Italia will attend also this year SAIE2020: The Building Fair. Design, construction, plant engineering. 

The offer of events and appointments grows as many workshops will be offered both live from our Arena and online, through a dedicated web conferencing channel. A lot of hands-on workshops and laboratories will be organised at our Stand by our partners.

Come and join us at SAIE2020: a fully safe and renewed edition, to meet the new needs.


Ulteriori informazioni e programma completo disponibile qui • more info and full agenda available here 

EVENTO SAIE2020

 

#IBIMI #IBIMIbs #buildingSMART

#IBIMIbSI@SAIE2020

#BIM #openBIM #ifc

#engineering #construction

BLOCK2020 progresso lavori. Pausa estiva

La Blockchain (letteralmente "catena di blocchi") si configura come una rete di nodi interconnessi.

La tecnologia di funzionamento è basata su “Registri Distribuiti” (distributed Ledger technology o DLT) di cui è consentita lettura e modifica da parte dei soggetti partecipanti alla rete in modo univoco e sicuro, ma soprattutto senza la necessità di un’entità terza che funga da garante.

L’attività di validazione nell’inserimento di nuovi dati viene garantita infatti attraverso un sistema di consenso condiviso da parte dei nodi stessi, che permette di stabilire un rapporto di trust tra i partecipanti in maniera autonoma.

 

Il progetto Block2020: la blockchain applicata in ambito BIM

 

 

Attività e obiettivi di BLOCK2020

Il focus operativo è stato posto su quei casi applicativi (use case) della filiera della supply chain per cui  blockchain rappresenta una soluzione efficace, efficiente ed economica da implementare,  escludendo invece quelli per cui diverse metodologie già presenti sul mercato, sono più indicate e convenientemente applicabili.

 

Un gruppo di lavoro multidisciplinare

Gli esperti coinvolti nelle attività di BLOCK2020 sono Soci IBIMI bSI appartenenti a diversi ambiti disciplinari.

La complessità della materia ha richiesto il contributo di Ingegneri provenienti dal mondo informatico, edile e civile, consulenti nella gestione documentale, esperti nella giurisprudenza digitale, ricercatori universitari ed economisti.

Il Progetto BLOCK2020 ha inoltre saputo attrarre numerosi stakeholder, alcuni dei quali sono anche Sponsor dello stesso gruppo di lavoro.

 

 

IBIMI bSI si congratula con gli sponsor e ciascun membro del GdL per il fondamentale contributo offerto in seno al Gruppo di Lavoro italiano per l’allineamento delle conoscenze, l’individuazione dei casi d’uso e la stesura e verifica della documentazione prodotta.

 

Dopo una breve pausa estiva, le attività riprenderanno sotto il coordinamento del Program Manager Lorenzo Nissim e dei Project Manager Simona Guarnieri, Danilo Camerini ed Enrico Cristini.

 

Resta sempre aggiornato alle attività del Gruppo di Lavoro lavoro Italiano BLOCK2020! Visita il sito

e registra la tua candidatura QUI per essere coinvolto nel progresso delle attività

 


#BIM #openBIM

#smartcontracts #DLT

#blockchain

#buildingsmart #buildingsmartinternational


Strategia MISE Blockchain : la risposta di IBIMI bSI alla consultazione pubblica

IBIMI bSI accoglie tra le proprie fila professionisti provenienti dai più diversi ambiti di applicazione, proprio per creare team di associati in logica multidisciplinare

Ciò ha permesso di partecipare alla consultazione pubblica aperta dal MISE sulla “Strategia nazionale in materia di tecnologie basate su registri condivisi e Blockchain”, grazie all’operato del Gruppo di Lavoro BLOCK2020 costituito in seno all’Associazione.

 

IBIMI bSi risponde alla consultazione pubblica indetta dal MISE sulla Strategia nazionale per Blockchain e registri distribuiti

 

Il contributo proposto da IBIMI BSI ha riguardato in generale la sezione 2.3 “Settori chiave verso cui indirizzare gli investimenti nel settore privato, fintech e modelli cooperativi” e nello specifico l’”estensione BIM” menzionata all’interno del contesto delle Costruzioni Edili.

L’apporto del gruppo di lavoro BLOCK2020 ha permesso di analizzare le applicazioni della tecnologia blockchain e dei DLT (Distributed Ledger Technology) al mondo dell’edilizia digitale e del Building Information Modelling.

BLOCK2020 accumuna professionisti provenienti da settori differenti, dal software engineering all’edilizia civile e privata, dal mondo della giurisprudenza informatica alla consulenza in ambito aziendale, fino alle Università.

L’ approccio multidisciplinare ha prodotto una risposta articolata su quattro use case applicativi che anticipano l’adempimento del nuovo Regolamento del 20 giugno 2019 sulla vigilanza del mercato e sulla conformità dei prodotti (che entrerà in vigore dal 20 luglio 2021).

Il documento presentato al MISE, suggerisce gli aspetti su cui dirigere le scelte di investimento future in materia edilizia digitale.

Fra di essi, di prioritaria importanza, l’emissione di linee guida chiare che regolamentino l’impiego della firma digitale nei contratti e la validità legale delle informazioni registrate attraverso smart contract.

 

Leggi la proposta completa QUI

 

 

Resta sempre aggiornato e partecipa alle attività del Gruppo di Lavoro lavoro Italiano BLOCK2020!  Registra la tua candidatura QUI 

 


#BIM #openBIM

#smartcontracts #DLT

#blockchain

#buildingsmart #buildingsmartinternational


Processi di automazione nell’industria delle costruzioni: buildingSMART International pubblica due report tecnici

Approvati dallo Standards Commitee Executive (SCE) buildingSMART e pubblicati due report tecnici per la Regulatory Room

 

I report sono un punto di contatto fra i bisogni degli enti approvatori di progetti e quelli dei modellatori: di seguito i link per scaricare i documenti completi

Application forms: Common information requirements for automated compliance checking. Technical Report No. TR 1013, Author: Nicholas Nisbet (AEC)

Viene proposto un set di informazioni base richieste nei modelli BIM, come prerequisiti per una verifica automatica di conformità dei progetti. Questo risultato è stato raggiunto mettendo a confronto i processi di approvazione di 15 Paesi differenti.

 

Beyond e-permitting: Framing the Business Case for Automated Rule Checking in AEC in the Era of Big Data Technical Report No. TR 1012, Author: Tamer El-Diraby (Univ. of Toronto)

Viene presentato un metodo per definire business case applicativi dell’Automated Rule Checking (Processi di controllo automatico) in modo che supportino criticità e necessità dei committenti, degli studi di progettazione e degli stakeholders coinvolti.

 

 

Resta sempre aggiornato con le attività del Capitolo Italiano bS per la Regulatory Room!  Registra il tuo interesse qui:  https://www.buildingsmartitalia.org/standard/rooms/regulatory-room/

 

Per conoscere lo stato dell’approvazione automatica dei progetti in Italia puoi guardare questo webinar introduttivo creato per il Capitolo Italiano della Regulatory Room buildingSMART al link  https://www.buildingsmartitalia.org/openbim-per-lapprovazione-digitale-dei-progetti-a-che-punto-siamo/

 

 


#BIM #IFC

#standard #rooms

#openbim

#buildingsmart #buildingsmartinternational


Progetto IFC Rail : via alla Fase2

La fase 1 del progetto che aveva visto coinvolta Rete Ferroviaria Italiana si è conclusa lo scorso ottobre a Pechino in occasione del Summit Internazionale buildingSMART.

Un progetto durato due anni che ha visto la partecipazione di altri 6 gestori di infrastruttura internazionali e che ha portato, attraverso l'individuazione di 38 casi d'uso all'approvazione dell'IFC Candidate Standard 4.3.

Pechino Ottobre 2019, International Summit buildingSMART e i Capitoli Nazionali

Rete Ferroviaria Italiana, in partnership con Italferr, rinnova la presenza al tavolo internazionale di buildingSMART confermandosi fra i membri del progetto di Fase 2

Il kick-off meeting del 4 Giugno scorso ha ufficializzato la partenza del progetto di Fase 2 che vede Modestino Ferraro, RFI, rappresentante di Rete Ferroviaria Italiana allo Steering Committee dell'IFC Rail Project Phase2.

Tra i partecipanti al kick-off numerosi esperti di gestione ferroviaria di RFI, Daniela Aprea, BIM Manager Italferr, in rappresentanza del team Italferr e  IBIMI Capitolo Nazionale Italiano buildingSMART che durante la Fase 1 del progetto ha supportato la partecipazione di RFI, e continuerà a seguirne da vicino gli sviluppi.

 

Stakeholders IFC Rail Fase2: SNCF (Francia), CRBIM(Cina), SBB (Svizzera), Trafikverker (Svezia), Vayla (Finlandia), OBB (Austria) e RFI (Italia)

 

Obiettivo della Fase 2 del progetto è portare l'IFC Standard 4.3 da Candidate a Final, attraverso i processi buildingSMART di Software Validation e Consesus Building Evidence.

Le attività riguarderanno l'individuazione di business case realistici mediante cui testare diversi contenuti del Candidate Standard approvato in Fase1, attraverso i software vendors coinvolti.

 


#BIM #IFC

#standard #rooms

#openbim

#buildingsmart #buildingsmartinternational


GUARDA LA REGISTRAZIONE DELL'EVENTO

 

La trasformazione digitale del processo edilizio ha creato molte opportunità ma ha fornito anche sfide che possono essere affrontate solo attraverso un organismo internazionale impegnato a creare e diffondere standard comuni.

buildingSMART è la risposta a questa esigenza, organizzando le attività di sviluppo standard in gruppi di lavoro internazionali che partecipano alle Room, diversificate sia per tipologia di asset (edifici Vs infrastrutture) che per fase del ciclo di vita dell’asset (progettazione, costruzione, manutenzione ecc.).

Diventare socio del capitolo Italiano buildingSMART Italia - IBIMI permette di sfruttare una serie di iniziative utili ad un più facile ed efficace inserimento nei tavoli di lavoro internazionali e diventa un’opportunità per le aziende – proprietari, architetti, ingegneri, costruttori, subappaltatori e operatori – per diventare i leader del futuro.

 

WEBINAR AGENDA:

GIOVEDì, 16 LUGLIO 2020

11.30 AM - 11.45 AM -  Introduzione e presentazioni gruppo Anna Moreno, Presidente IBIMI buildingSMART Italia -> link al materiale condiviso da Anna Moreno

11.45 AM - 12.30 PM -  l'openBIM per l'approvazione digitale dei progetti, qual è la situazione attuale e la roadmap Franco Coin, DBA PRO Spa -> link al materiale condiviso da Franco Coin

12.30 PM - 12.45 PM -  Q&A

 


Anna Moreno, IBIMI bSi
Franco Coin, DBA PRO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Contenuti e obiettivi Webinar:

Primo incontro offerto dai soci BuildingSMART Italia per far conoscere le attività della Regulatory Room Italy, gruppo di lavoro sull'openBIM per la compliance digitale e la gestione automatizzata delle procedure di controllo ed approvazione dei progetti.

L’iniziativa si propone di sviluppare un gruppo di lavoro italiano che si occupi della promozione, adozione ed evoluzione di openBIM nei processi che coinvolgono il dialogo con le istituzioni. Il Gruppo di lavoro si ispira alla Regulatory Room di Building Smart International, di cui riprende sostanzialmente la mission e la vision che recitano Lo scopo della Regulatory Room è aiutare chi gestisce i progetti e le autorità di regolamentazione a beneficiare dell'uso di openBIM. La visione strategica vede l’adozione di un processo di approvazione automatizzato, realizzato sostenendo il cambiamento graduale del flusso di lavoro da manuale ad automatizzato e garantendo il totale rispetto di leggi e normative

 

 


Non perdere questa occasione!

clicca qui per RIMANERE AGGIORNATO sulle attività in partenza

 

#IBIMI #IBIMIbs #buildingSMART

#BIM #openBIM #ifc

 

Grazie per esserti iscritto all'evento!

 

Controlla la tua casella email e aggiungi l'appuntamento al tuo calendario preferito

 


Ti ricordiamo l'AGENDA del WEBINAR

GIOVEDì, 16 LUGLIO 2020

11.30 AM - 11.45 AM -  Introduzione e presentazioni gruppo Anna Moreno, Presidente IBIMI buildingSMART Italia

11.45 AM AM - 12.30 PM -  l'openBIM per l'approvazione digitale dei progetti, qual è la situazione attuale e la roadmap Franco Coin, DBA PRO Spa

12.30 PM - 12.45 PM -  Q&A

 

Contenuti e obiettivi Webinar:

Primo incontro offerto dai soci BuildingSMART Italia per far conoscere le attività della Regulatory Room Italy, gruppo di lavoro sull'openBIM per la compliance digitale e la gestione automatizzata delle procedure di controllo ed approvazione dei progetti.

L’iniziativa si propone di sviluppare un gruppo di lavoro italiano che si occupi della promozione, adozione ed evoluzione di openBIM nei processi che coinvolgono il dialogo con le istituzioni. Il Gruppo di lavoro si ispira alla Regulatory Room di Building Smart International, di cui riprende sostanzialmente la mission e la vision che recitano Lo scopo della Regulatory Room è aiutare chi gestisce i progetti e le autorità di regolamentazione a beneficiare dell'uso di openBIM. La visione strategica vede l’adozione di un processo di approvazione automatizzato, realizzato sostenendo il cambiamento graduale del flusso di lavoro da manuale ad automatizzato e garantendo il totale rispetto di leggi e normative

 

 


          Per ogni necessità non esitare   

Contattaci!

 

#IBIMI #IBIMIbs #buildingSMART

#BIM #openBIM #ifc

Lo sviluppo del BIM nel dominio elettrico

Il Comitato Elettrico Italiano (CEI) sta avviando un gruppo di lavoro BIM in ambito CENELEC con il sostegno di ANIE (Federazione Nazionale Imprese Elettroniche ed Elettrotecniche) e di altri stakeholders, avente come obiettivo principale quello di promuovere e coordinare attività normative BIM, rappresentando le esigenze del settore elettrico.

IBIMI buildingSMART Italia, che dalla sua costituzione si impegna a promuovere la diffusione del BIM nel settore AEC, svolge il ruolo di Capitolo Nazionale favorendo la partecipazione italiana alle attività di sviluppo norme di buildingSMART International, che opera nella trasformazione digitale del settore delle costruzioni anche attraverso la definizione e la promozione di standard e soluzioni aperti, e di norme tecniche internazionali.

Una nuova collaborazione per IBIMI bSItalia e CEI

I rispettivi campi di azione e la comunione di interessi hanno favorito l’inizio di una collaborazione tra IBIMI bSI e CEI nel settore del BIM e della strutturazione dell’informazione con l’obiettivo di contribuire allo sviluppo del BIM e di un modello informativo associato al dominio elettrico, andando a valorizzare il patrimonio di conoscenza già presentenelle norme tecniche e raccogliendo e veicolando le esigenze degli stakeholder della filiera elettrica;

Non solo, la collaborazione si focalizzerà in particolare sullo sviluppo, nel dominio elettrico, dello standard IFC in ambito internazionale (ISO e IEC).

È stato firmato dunque, in data 20 Maggio 2020, dal Presidente IBIMI Anna Moreno e dal Direttore CEI Roberto Bacci un protocollo di intesa che guiderà una collaborazione fra le due associazioni per i prossimi due anni.

 

Le attività saranno volte da un lato ad apportare sui tavoli di lavoro nazionali ed internazionali l’esperienza italiana CEI in campo normativo, fornendo la competenza specifica di prodotto e processo in ambito elettrico. Dall’altro IBIMI contribuirà favorendo la partecipazione di CEI ai tavoli di lavoro buildingSMART International, promuovendo il contatto diretto con il management internazionale e l’accesso ai gruppi di lavoro attivi nelle Room di settore.


#BIM #IFC

#standard #rooms

#openbim

#buildingsmart #buildingsmartinternational


 

La trasformazione digitale del processo edilizio ha creato molte opportunità ma ha fornito anche sfide che possono essere affrontate solo attraverso un organismo internazionale impegnato a creare e diffondere standard comuni.

buildingSMART è la risposta a questa esigenza, organizzando le attività di sviluppo standard in gruppi di lavoro internazionali che partecipano alle Room, diversificate sia per tipologia di asset (edifici Vs infrastrutture) che per fase del ciclo di vita dell’asset (progettazione, costruzione, manutenzione ecc.).

Diventare socio del capitolo Italiano buildingSMART Italia - IBIMI permette di sfruttare una serie di iniziative utili ad un più facile ed efficace inserimento nei tavoli di lavoro internazionali e diventa un’opportunità per le aziende – proprietari, architetti, ingegneri, costruttori, subappaltatori e operatori – per diventare i leader del futuro.

Thanks to all the participants of the first webinar of the

IFC Bridge Italian Working Group!

 

 

The IFC Bridge Project

In case you missed it, find a brief summary below.

The Italian chapter of bSI has a working group (WG) dedicated to studying, testing and challenging the application of IFC 4.2 to two significant bridge cases. The WG is made of major clients (National highway and railway companies), designers, universities and software vendors.

The webinar has presented the group, its members and expertise; the adopted methodology and the results of the first phase of this WG. We also assisted to a constructive Q&A session at the end of the presentations, proving the interest of the audience.

Listen the recording for further details!


Il Capitolo Italiano di buildingSMART ha dedicato un gruppo di lavoro allo studio, testing e applicazione dello standard IFC 4.2 a due casi significativi di ponti italiani. Il gruppo di lavoro era composto da grandi stakeholders (società stradali e ferroviarie), progettisti, università e software vendors.

Il webinar ha voluto raccontare il gruppo, i diversi componenti e le expertise coinvolte; la metodologia adottata e i risultati della prima fase di progetto del GdL. Al termine della presentazione è stata inoltre condotta una sessione Q&A che ha testimoniato il grande interesse suscitato e la qualità dei contenuti proposti.

Per maggiori dettagli consultate video e slide al termine dell'articolo!

 

The IFC Bridge Italian Working Group team

Italian Working Group - IFC Bridge Project Phase1

An amazing group of people, with different expertise, were part of the group. Everyone played a key role to achieve the results of this first phase. In fact, all of them enjoyed the project and will be onboard for the upcoming phase 2. See the end of the article for a complete list of experts and companies.

 

WEBINAR HIGHLIGHTS

 

Methodology and Activities of the working group

 

 

 

 Very important for the success of the first phase was a well-defined methodology. First, the WG studied and understood the 4.2 Candidate Standard, including the additions proposed by the international project (IFC Bridge). At this point, two bridges were identified as case studies for the testing activities; they are (A) an existing arched masonry bridge and (B) a girder steel-concrete bridge to be built.  (see the image above for an overview of the two bridges). Then, the IFC entities were identified, a modelling plan was drafted, and the models were produced. The IFC mapping came next. Finally, all the challenges faced during the whole process have been captured in a Report of Issues & Solutions.

Issues have been categorized by their causes (IFC classification issues; Modelling or tool/implementation issues), an example of the report is captured in the image below.

Template of the Issues & Solutions Report

 

NEXT STEPS

There is still a lot to do

Further steps of the WG will be part of a Phase 2. These include: a review of the newly released IFC 4.3 Candidate Standard, to adapt the Phase 1 results accordingly; the development of further use cases; a collaboration with the French group MINnd. Finally, a dissemination of the WG’s results will be a constant effort. Which means:

Get in touch with the group and stay tuned!

 

 

Visit our website for the active Italian Working Groups


          Recordings available here

All materials displayed by Xenia Fiorentini and Rachele Angela Bernardello are linked here

INTRO | IFCBridge PROJECT

#IBIMI #IBIMIbs #buildingSMART

#BIM #openBIM #ifc

buildingSMART International Awards 2020

buildingSMART International ha aperto anche quest'anno l'Awards Program

 

Se hai sviluppato un progetto che implementi in maniera innovativa ed esemplare le soluzioni openbim promosse da buildingSMART è questo il momento di farsi avanti!

Alla miglior candidatura sarà conferito un prestigioso riconoscimento

In cosa consiste

L'Awards Program internazionale di buildingSMART vuole premiare l'innovazione e l'adozione delle best practices legate all'openbim all'interno di progetti di delivery e lifecycle asset management nell'industria del costruito.

Tutte le candidature saranno valutate in base a quanto effettivamente questi principi verranno applicati per far fronte alle sfide dell'interoperabilità.

Il concorso è aperto a tutti e le precedenti edizioni hanno visto vincitori provenienti da un pubblico molto ampio e diversificato.

Come partecipare

Riportiamo di seguito i requisiti di ammissione

  1. Le candidature dovranno dimostrare in maniera concreta l'effettivo utilizzo di uno o più strumenti o standard buildingSMART.
  2. Le candidature dovranno essere presentate in Inglese Internazionale; si ricorda che la commissione non potrà verificare il contenuto scritto in una lingua alternativa all'inglese internazionale.
  3. Dovrà essere sottoposto un unico progetto per candidatura
  4. Lo stesso progetto può essere candidato per più di un contest, qualora risponda ai criteri. Nel caso si candidi un progetto a più contest, l'intera pratica di può essere copiata all'interno della piattaforma messa a disposizione per le submissions.
  5. Non c'è limite massimo al numero di candidature che un concorrente può proporre.
  6. Inoltre, le candidature che non hanno vinto nelle precedenti edizioni, possono essere ripresentate in tutte le nuove edizioni. Diverso è invece il caso dei precedenti progetti vincitori, i quali non possono essere ricandidati per la medesima categoria, bensì possono essere proposti per contest differenti, qualora rispondano ai criteri.

 

Novità dell'Awards Program 2020

!!!   Una piattaforma web dedicata, l'Awards Force, sarà utilizzata per raccogliere tutte le candidature e assistere i partecipanti nella compilazione del form.

!!!   Una nuova categoria, Technology Solution, è stata introdotta allo scopo di coinvolgere anche software vendors e product developers nell'ambito dello sviluppo di soluzioni all'interno dello schema openbim.

!!!   Una nuova categoria, Asset Management, è stata pensata per asset owners e asset managers ed è volta ad accogliere tutte le candidature che sviluppino l'utilizzo dell' openBIM nell'ambito dell'asset lifecycle.

!!!   La categoria di Project Delivery comprenderà due nuovi contest:
a) Integrated Project Delivery attraverso l'utilizzo dell'openBIM;
b) Handover
attraverso l'utilizzo dell'openBIM;

 

Categorie

Ricordiamo infine le quattro categorie per le quali è possibile candidare il proprio progetto:

La comunità internazionale buildingSMART incoraggia gli studi professionali e di settore AEC ad applicare per la categoria Delivery. Suggerisce invece la categoria Operations per gli asset owners e infine indica la categoria Technology ai software vendors e la categoria Research a professionisti di settore e studenti.

 

 

DEADLINES

Infine alcune date:

5 Luglio 2020

Chiusura delle online applications attraverso piattaforma online al link Award Force


31 Luglio 2020

La giuria, composta da rappresentanti di ciascun capitolo nazionale,

selezionerà le candidature finaliste


05 Agosto 2020

Entro tale data verrà richiesto ai finalisti di esporre il proprio progetto alla giuria.

Verrà formalizzata una Summit Invitation per i candidati selezionati.


05 Ottobre 2020

I vincitori per tutte e quattro la categorie verranno annunciati alla Cerimonia di

Gala durante il Norway Summit


 

 

Per approfondire, visita il sito buildingSMART AWARDS

oppure contatta direttamente IBIMI buildingSMART Italia

#BIM #OPENBIM

#IFC #buildingSMART

#AWARDSPROGRAM2020